Come Giocare a Scopone

7 Dicembre 2019 0 Di Roberto Detti

Lo scopone è un gioco di carte tipicamente italiano, e che risulta essere una interessante variante del classico gioco della scopa. Questo gioco si svolge con quattro concorrenti, e segue delle regole molto affini alla scopa. Vediamo in questa guida come potremmo fare delle divertenti partite a scopone con i nostri amici.

A questo gioco di carte si partecipa in 4 concorrenti. Questi concorrenti si dovranno dividere in due squadre.
A sorte si estrae il concorrente che dovrà dare le carte. Egli comincerà a dare 10 carte per ogni giocatore, partendo nella distrubuzione dal concorrente che si trova sulla sua destra.
A terra non andrà nessuna carta.
Il giocatore al quale per primo sono state date le carte comincerà il gioco mettendo una delle sue carte a terra.

Ogni giocatore potrà prendere da terra con le proprie carte quelle carte che hanno lo stesso valore numerico a quelle detenute, oppure quelle che formano una somma (ad esempio con una donna si potrà prendere da terra un 5 e un 3 poichè insieme la loro somma dà 8).
Se uno dei giocatori riesce a prendere una carta che è sola a terra, oppure che forma la somma della sua carta, allora farà uno scopone. Una volta finita la mano i due concorrenti di ogni singola coppia uniranno le carte prese durante la partita per calcolarne il punteggio ottenuto.

I punti da conteggiare sono
quelli degli scoponi
quello del settebello: dato dal sette di denari
quello dei denari: conseguito da chi detiene più carte che fanno parte del seme dei denari
carte: detenuto da chi ha preso un numero superiore di carte durante la partita
primiera, il cui punteggio massimo è 84.
La coppia a vincere sarà quella che con le diverse mani di gioco arriverà a totalizzare 11 punti, poichè i punti di una mano e l’altra si sommano.