Come Pulire Vasi e Fioriere

14 Settembre 2020 0 Di Roberto Detti

Con l’arrivo della primavera chi non desidera avere un bel balcone fiorito, pieno di profumi e colori vivaci. E allora cosa state aspettando, correte a comprare i vostri fiori e le vostre piantine preferite, ma per quanto riguarda l’operazione di travaso ricordate che è molto importante utilizzare dei vasi e delle fioriere pulite.

Prima di effettuare il travaso di fiori e piantine in vasi o fioriere già utilizzati a tale scopo, è necessario eliminare eventuali residui di vecchio terriccio o resti di vecchie radici. I vostri vasi infatti potrebbero contenere germi di malattie che, in mancanza di una corretta operazione di pulizia, potrebbero essere trasmessi alle nuove piante.

Prima di tutto bisogna strofinare accuratamente i vasi, i sottovasi e le fioriere utilizzando una spazzola e dell’acqua calda. Si consiglia di aggiungere all’acqua qualche goccia d’aceto, che grazie alle sue proprietà consente di disinfettare. L’aceto inoltre vi aiuterà a togliere più facilmente eventuali aloni di calcare.

Ora procedete a risciacquate bene con acqua corrente e controllate che il vaso non presenti tracce di terriccio o altre incrostazioni. In caso di sporco ostinato, si consiglia di lasciare il vaso in ammollo. Sarà poi necessario ripetere una seconda volta le operazioni di pulizia descritte sopra.

Si raccomanda di lasciare asciugare tutto il materiale all’aria aperta, posizionando i vasi a testa in giù. È bene trapiantare fiori e piantine solo quando i vasi, le fioriere e i sottovasi saranno completamente asciutti. Ora non vi resta altro che rilassarvi ed ammirare soddisfatti il vostro angolo fiorito, che darà un nuovo volto al balcone.