Come Irrigare le Piante con un Cordoncino

20 Febbraio 2020 0 Di Roberto Detti

Esiste un semplice metodo per mantenere sempre umide le radici delle nostre piante, soprattutto nei mesi più caldi e quando dobbiamo allontanarci un po’ da casa. Mi riferisco alle piante che teniamo nelle nostre case o in giardino, in vaso o fioriere.

Nelle giornate più calde lo sappiamo, dobbiamo annaffiare spesso le nostre piante, certamente una volta al giorno. Ma se dobbiamo allontanarci per qualche giorno da casa o semplicemente vogliamo renderle più autonome, esiste un semplicissimo metodo che ci aiuta un po’ a tenerle bagnate a lungo e lentamente.

Basta tagliare da un gomitolo di lana, dal filo non troppo sottile, un cordoncino lungo una cinquantina di centimetri. dopo dedichiamoci al nostro vaso e scaviamo intorno alla pianta un solco piuttosto profondo, (con delicatezza mi raccomando). Inseriamo ad anello una estremità del cordoncino e copriamo con la terra, compattandola, lasciando libera l’altra estremità del filo.

A questo punto riempiamo una bottiglia d’acqua,ma anche un contenitore più grande, e posiamola a fianco del nostro vaso. Afferriamo l’estremità del cordoncino rimasto al di fuori della terra ed inseriamolo nella bottiglia o nel contenitore scelto. Facciamo arrivare il cordoncino fino in fondo.
Vedremo che lentamente, per capillarità, l’acqua impregnerà tutto il cordoncino tenendo in umido, la pianta, a lungo.